Il candidato Rettore: Massimo Midiri

Sono un docente universitario, medico radiologo, sposato con Anna e padre di Federico e Mauro;

della nostra famiglia fa parte anche Amelie, una splendida cucciola di border collie. All’Università degli Studi di Palermo mi sono laureato e specializzato in

 radiodiagnostica, con il massimo dei voti e la lode, per poi diventare ricercatore nel 1995, professore associato all’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e successivamente ordinario di Diagnostica per Immagini, Radioterapia e Neuroradiologia dal 2005 a Palermo. Nel nostro Ateneo ho avuto l’onore di ricoprire l’incarico di Consigliere di Amministrazione per il periodo 2017-2019. Sono stato Delegato del Rettore per il Sistema Museale di Ateneo dal 2013 al 2015 e successivamente Vice Direttore del SIMUA. Da molti anni dirigo il Museo della Radiologia, tra le poche strutture europee nel suo genere.

Come docente ho contribuito a formare, in tanti anni, giovani futuri medici e professionisti nei Corsi di Studio di Medicina, come Direttore delle Scuole di Specializzazione in Radiodiagnostica e Radioterapia, oltre che come Coordinatore del Dottorato di Ricerca in “Medicina Molecolare e Biotecnologie”.

Come ricercatore la mia attività professionale si è principalmente orientata, oltre che su temi di radiologia generale, sulla diagnostica ecografica e Doppler, nonché su argomenti di radiobiologia delle radiazioni non ionizzanti. Più recentemente ho orientato i miei interessi scientifici nel settore di diagnostica per immagini cardiovascolare, con particolare riguardo all’impiego della Tomografia computerizzata, della Risonanza magnetica e dei nuovi mezzi di contrasto.

Ho svolto numerosi periodi di formazione e aggiornamento professionale in prestigiose sedi internazionali quali Leiden, Vienna e Chicago. Nel corso degli anni sono stato relatore in oltre 300 convegni nazionali ed internazionali ed invitato a svolgere cicli di lezioni e seminari in numerose università estere quali Tokyo, Seul, Mosca e Buenos Aires. Sono autore di 543 pubblicazioni scientifiche edite a stampa di cui 398 pubblicazioni su PubMed (H-index 37; n.di citazioni 5004). Sono membro del comitato di Redazione e Revisore di numerose riviste scientifiche, nazionali ed internazionali. Come coordinatore ho inoltre potuto lavorare a numerosi progetti di ricerca promossi da Enti e Istituzioni di ricerca internazionali e nazionali.

Come medico ho intrapreso la mia carriera nel 1989 all’Ospedale Buccheri La Ferla di Palermo, mentre dal 1993 svolgo la mia attività assistenziale presso il Policlinico Universitario “Paolo Giaccone” di Palermo, dove sono primario dal 2005 e oggi Direttore del Dipartimento Assistenziale Integrato di Radiologia Diagnostica, Interventistica e Stroke che conta più di duecento operatori nel suo organico e che produce centinaia di migliaia di prestazioni radiologiche all’anno. Nel Dipartimento che ho il piacere di dirigere abbiamo sviluppato numerose procedure innovative, tra le quali una terapia mediante ultrasuoni focalizzati sotto guida della Risonanza Magnetica (MR-guided Focused Ultra-Sound o MRgFUS) per il trattamento del tremore essenziale e di casi selezionati di tremore parkinsoniano e un innovativo esame strumentale per la quantizzazione del ferro cardiaco in pazienti con talassemia maior. Il dipartimento inoltre una prestigiosa Breast Unit per la diagnosi precoce dei tumori della mammella. Dall’inizio della pandemia da Covid 19 il Dipartimento che dirigo è giornalmente impegnato come centro di riferimento regionale per lo studio mediante Tomografia Computerizzata delle patologie polmonari virus correlate.

Sono stato presidente della Società Italiana di Radiologia Medica (SIRM) Gruppo Sicilia che comprende più di mille medici radiologi per il quadriennio 2017-2020. Sono stato inoltre consulente per il Centro per la formazione professionale e l’aggiornamento del personale sanitario della Regione Siciliana (CEFPAS) oltre che responsabile del Centro di Riferimento di Palermo del Servizio SETT-Second Opinion, promosso dall’Assessorato alla Salute della Regione siciliana. Infine, dal 2019 al 2021, ho avuto il piacere di presiedere il Comitato Tecnico Scientifico della Fondazione Istituto Giglio di Cefalù.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •